Quarantatreenne colpito al fegato mentre festeggiava sparando colpi di pistola

L'incidente più grave della provincia. Ancora ignote le cause

Antonio Maraniello, 43 anni, stava festeggiando l’arrivo del nuovo anno sparando con la sua pistola 7,65 quando è stato colpito al fegato. Subito soccorso è in prognosi riservata e verrà operato mercoledì. Si ignora come sia avvenuto il fatto e soprattutto se il colpo arrivato al Maraniello sia stato esploso per errore da lui stesso o da qualcun altro. infatti, sul luogo sono stati rinvenuti più bossoli di armi diverse. Pe avere una prima risposta occorrerà attendere l’intervento chirurgico con l’estrazione del proiettile.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 gennaio 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.