Rapina con coltello, arrestato marocchino

Clandestino di 18 anni si fa consegnare il portafoglio da esercente all'orario di chiusura. I carabinieri lo inseguono e lo bloccano

Arrestato per rapina un ragazzo di 18 anni, colpevole di avere rubato il portafoglio a un commerciante del Bangladesh, in piazza Giovanni XXIII, la sera del 4 gennaio scorso.
Il giovane si era portato intorno alle 21 presso il negozio di telefonia internazionale nei pressi della stazione. Alla chiusura del locale, aveva avvicinato il titolare e minacciandolo con il coltello l’aveva costretto a consegnargli il portafoglio, che conteneva oltre ai documenti denaro per 500 euro.
Il derubato ha subito chiamato i carabinieri. Un’auto del comando compagnia di Largo Verrotti ha raggiunto la piazza e iniziato un pattugliamento, sorprendo il rapinatore in una via laterale senza illuminazione, dove il giovane era fuggito a piedi cercando di far perdere le proprie tracce. I militari lo hanno fermato con il portafoglio e arrestato. Il ragazzo, clandestino, è stato portato al carcere di Busto Arsizio, dove è detenuto con l’accusa di rapina.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 gennaio 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.