Rapinato negozio con pistola giocattolo

Il negozietto di alimentari del centro è il quarto esercizio commerciale a subire l'aggressione nel giro di pochi giorni

Un uomo in giacca e cravatta, armato di una pistola giocattolo, sta ripulendo le casse degli esercizi commerciali del saronnese. L’ennesimo “colpo” è avvenuto ieri, mercoledì 22 gennaio intorno alle 18 e 30, a Saronno in via Miola dove un uomo in giacca e cravatta e leggermente travisato ha costretto il proprietario di un piccolo negozio di alimentari a consegnare l’incasso della giornata, pari a circa 400 euro.
Il rapinatore è poi fuggito, probabilmente a bordo di un auto parcheggiata poco lontano. Ancora da accertare se ad aspettarlo vi fosse anche un complice.
Secondo i carabinieri le modalità dell’operazione e la descrizione del rapinatore, sono praticamente identiche a quelle dell’uomo che l’altra mattina in un’ora rapinò tre negozi, ma che, probabilmente perché troppo mattiniero, aveva trovato le casse dei negozi praticamente vuote.
Questa volta il rapinatore si è portato a casa 400 euro.
Sui fatti indagano i carabinieri della compagnia di Saronno.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 gennaio 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.