Sicurezza: «Occorrono più uomini»

Secondo il senatore del Carroccio Perruzzotti ospedali e scalo della Malpensa necessitano di un potenziamento di organico tra le forze dell'ordine

In una missiva inviata al ministro dell’Interno Giuseppe Pisanu e, per conoscenza, ai colleghi Umbero Bossi, Roberto Castrelli e Roberto Maroni, il senatore leghista Luigi Perruzzotti chiede maggior sicurezza nei punti nevralgici della provincia di Varese.
«Sia il Prefetto che il Questore lamentano le innumerevoli difficoltà che si incontrano nella gestione ordinaria della sicurezza pubblica in questa provincia, tenuto conto anche della presenza dell’aeroporto di Malpensa», segnala il senatore, menzionando anche la necessità di un posto di pubblica sicurezza negli ospedali di Varese e Gallarate con un’effettiva presenza di organico. «Risultano sotto dimensionati gli uomini della Questura del capoluogo, del Commissariato di Gallarate e di Busto Arsizio e del posto di polizia di Luino, della Polaria e della polizia ferroviaria».
Anche sul fronte dell’Arma dei carabinieri le cose non vanno certamente meglio secondo il senatore del Carroccio.
«Ritengo di chiedere un intervento – conclude Perruzzotti – che dia immediate risposte alle esigenze di una provincia che ultimamente ha visto una recrudescenza dei fenomeni criminali, nonostante l’impegno profuso dai tutori dell’ordine, e che con la presenza di Malpensa ha visto accrescere motivi di preoccupazione per la sicurezza dell’ordine pubblico, non solo da parte dei responsabili ma anche da parte di tutti gli amministratori locali e dell’intera popolazione della provincia di Varese».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 gennaio 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.