Sportello per l’imprenditoria femminile

Finanziamenti per le imprese al femminile: tutte le informazioni per ottenerli

Da lunedì 3 febbraio fino al 13 marzo sarà attivo a Cardano uno sportello per avere informazioni circa i finanziamenti per l’imprenditoria femminile; si tratta, in particolare, dei contributi previsti in base alla legge 215/92. L’iniziativa è promossa dall’Assessorato alle Pari Opportunità della Regione Lombardia, in collaborazione con UnionCamere; l’ente attuatore è Formaper. Per questo quinto bando le risorse disponibili sono ingenti: 154,5 milioni di euro, una cifra pari a circa 300 miliardi di vecchie lire. Allo sportello si potranno ottenere delucidazioni e chiarimenti riguardanti le modalità e le procedure per la concessione e l’erogazione delle agevolazioni per l’imprenditoria femminile. Ne possono beneficiare tutte le nuove imprese (ditte individuali, società cooperative e società di capitale) con prevalente composizione femminile, e che operino nel commercio, nell’industria, nell’agricoltura, nell’artigianato, nel turismo e nel settore dei servizi.
Le tipologie d’intervento sono sostanzialmente due: 1. la creazione e il miglioramento dell’impresa 2. la formazione e la qualificazione professionale delle imprenditrici
Le spese ammesse dovranno riguardare una delle seguenti voci: · avvio di una nuova attività · acquisto di un’attività preesistente · progetti aziendali innovativi · acquisizione di servizi reali I beni acquistati dovranno rimanere in azienda per almeno cinque anni. Dove e quando Lo sportello sui finanziamenti per l’imprenditoria femminile rimarrà aperto dal 3 febbraio fino al 13 marzo, tutti i lunedì mattina dalle 9.30 alle 12.30, con la presenza di un’esperta del settore, la dott.ssa Lara Cuccinotta. Per tale sportello è previsto uno spazio adeguato all’interno degli Uffici Comunali presso la Casa della Cultura, in via della Torre n. 2, nei pressi del Municipio, dove già sono attivi uno sportello Amsc e uno sportello Immigrati. Sempre ogni lunedì mattina, è possibile ottenere informazioni telefoniche chiamando lo 0331/260424.
«Quella fornita dalla Legge 215/92 riguarda opportunità notevoli, vista la cifra delle risorse disponibili, ed è un’iniziativa che garantisce un sostegno all’imprenditoria femminile, incentivandola e promuovendola – commenta Laura Prati, assessore alle pari opportunità Cardano è uno dei pochissimi Comuni della zona ad attivare tale sportello, che offre sia una consulenza professionale (grazie alla presenza della dott.ssa Lara Cuccinotta), sia la possibilità di conoscere con precisione i finanziamenti previsti dallo Stato. E’ un segno chiaro che vogliamo dare nei confronti di una realtà femminile sempre più importante nel mondo del lavoro e delle pari opportunità».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 gennaio 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.