Stato di massima allerta. Da Sud Varese quasi irraggiungibile

L'autostrada in direzione nord è bloccata da Solbiate. Il 118 sta raggiungendo automobilisti in panne da ore

Ingorgo totale in tutto il nord della Provincia. La neve caduta oggi, martedì 21 gennaio, ha letteralmente paralizzato quasi tutto il nord della provincia. La situazione più preoccupante riguarda l’autostrada che da Gallarate porta a Varese: da Solbiate Arno al capoluogo di provincia  ci sono sette chilometri di coda con gente che è ferma anche da questa mattina. Infatti un autoarticolato all’altezza di Gazzada ha creato una sorta di tappo che blocca l’uscita. Insieme al ghiaccio questa sembra essere la causa principale della situazione in autostrada. 
Il Pronto Soccorso provinciale ha dichiarato lo stato di maxi-allerta.  Non si sono finora verificati incidenti o particolari malori: i soccorritori hanno portato nel pomeriggio the caldo agli automobilisti bloccati e nelle prossime ore si provvederà a portare viveri e coperte. La situazione sembra aggravarsi in quanto qualche automobilista è rimasto anche senza benzina. 
L’afflusso sembra destinato a peggiorare in quanto nelle prossime ore si prevede anche il rientro dei pendolari da Milano e la polizia Stradale segnala di non poter chiudere il tratto in questione in quanto le arterie laterale sono altrettanto bloccate dal traffico.
Anche la città di Varese è un ingorgo unico. Per le strade si procede a passo d’uomo ed praticamente impossibile entrare in città, sia dalle strade provinciali, sia dalla tangenziale. Anche qui la situazione sembra destinata a non sbloccarsi in poche ore. Grazie alla pioggia, lievi miglioramenti lungo la strada del lago dalla Schiranna in direzione Gavirate.
A nord della provincia Luino e Ponte Tresa sono bloccate, le ambulanze del 118 per raggiungere gli ospedali sono costretti a passare dalla Svizzera.
Nel sud della provincia, nella zona di Busto, stanno iniziando a formarsi le prime lastre di ghiaccio. Molte auto perdono il controllo provocando diverse e interminabili code. 
Le previsioni del tempo non promettono bene e la situazione potrebbe migliorare solo nella notte. Ma resta sempre il pericolo ghiaccio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 gennaio 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.