«Tra cooperazione e volontariato, ecco come vedo la Quercia a Varese»

Varese - Il neo insediato segretario cittadino dei Ds spiega la sua politica. E non lesina critiche all'attuale maggioranza

«Voglio contribuire, insieme a tutte le donne e gli uomini che credono nei Ds, a costruire un partito più aperto, più vivace, più dinamico, fatto per e dai cittadini, ben radicato nelle castellanze e nei rioni e legato al mondo del lavoro, della cooperazione, dell’associazionismo, del volontariato, dei movimenti e dei giovani».
Fabrizio Mirabelli ha inaugurato con queste parole il mandato di segretario cittadino dei democratici di Sinistra nella conferenza stampa tenutasi nella giornata di oggi alla sede cittadina della Quercia di via Monte Rosa.
Trentaquattro anni, varesino, (nella foto) Mirabelli è collaboratore del gruppo Ds in regione Lombardia. Nel 1996 è stato tra i fondatori del comitato Prodi di San fermo; nel 1997 è stato eletto consigliere nella V circoscrizione. Presidente della cooperativa di Biumo e Belforte, nel 200 è stato tra i fondatori del nodo varesino di Lilliput. Nel 2002 è stato eletto consigliere comunale. Oltre ad un partito aperto tanto ai problemi locali quanto a temi quali il commercio equo e solidale e al consumo critico, Mirabelli si impegnerà a «rilanciare, insieme alle altre forze politiche del centrosinistra, un Ulivo forte, unito, capace di proporsi come alternativa seria e credibile a una giunta di destra che, dopo appena sei mesi, sta già dimostrando tutta la sua sterilità dal punto di vista programmatico e la sua grave inadeguatezza dal punto di vista strettamente amministrativo».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 gennaio 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.