Un’infezione fulminante provoca la morte di un bimbo

Varese - Inutile corsa all'ospedale Del Ponte per un bambino di quattro anni di Cocquio. Ha agito lo stesso batterio ma non si tratta di meningite

Avrebbe compiuto quattro anni il mese prossimo. Ma la sua vita si è spenta la notte di venerdì nel reparto di rianimazione dell’ospedale Del Ponte. L’ambulanza era arrivata a sirene spiegate nel tardo pomeriggio, chiamata dai genitori allarmati per la febbre alta e il vomito. Ricoverato nel reparto di pediatria l’analisi clinica dichiarava “sepsi – meningococcica”, un’infezione diffusa nel piccolo corpicino. Immediatamente scattavano gli accertamenti: l’esame batterioscopico risultava negativo e si procedeva alla cultura. Ma la morte sopraggiunge prima di conoscere il risultato, che si avrà solo domenica mattina.
La piccola vittima era di Cocquio e frequentava la scuola materna comunale. Sabato pomeriggio, intorno alle 16, si è così svolta una riunione per avvertire i genitori dei compagni: per tutti l’azienda sanitaria ha già disposto una profilassi,così come saranno sottoposti a cura tutte le persone che negli ultimi dieci giorni hanno avuto contatti con il piccolo.
Diversamente dalle prime notizie che si erano diffuse, non si tratterrebbe di un caso di meningite. L’analisi clinica, che dovrà essere supportata da esami clinici e dall’autopsia, parla di un’infezione fulminante da germi non localizzata. Un evento raro e, nella maggior parte dei casi, letale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 gennaio 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.