Un varesino alla guida dei Servizi Sociali

Varese - Completata la squadra che affiancherà Pierluigi Zeli nella guida dell'Azienda Sanitaria

Il dr. PierLuigi Zeli, direttore generale dell’Azienda sanitaria locale della provincia di Varese, ha proceduto alla nomina del nuovo direttore sociale, completando così l’organico dei suoi principali referenti in campo amministrativo, sanitario e sociale.
Direttore sociale è il dr. Luca Maria Gutierrez, nato a Porto Valtravaglia, 45 anni, laureato in medicina e chirurgia, già responsabile del Dipartimento servizi sanitari di base dell’Asl ed in precedenza membro del Collegio di direzione dell’Asl di Varese in qualità di dirigente coordinatore dei distretti socio sanitari.Dal maggio 2000 è anche componente della struttura di progettazione del Sistema qualità aziendale dell’Azienda sanitaria locale.

L’organico dei vertici Asl è completato dal nuovo direttore sanitario, dr. Fabio Banfi, nato a Milano, 46 anni, laureato in medicina e chirurgia, negli ultimi tre anni direttore sanitario dell’azienda ospedaliera di Varese. Professore a contratto in diversi atenei universitari lombardi.

Confermato nell’incarico, che ricopre dal novembre 2000, il direttore amministrativo, dr. Massimo Lavessi, nato a Garlasco in provincia di Pavia, 49 anni, laureato in scienze politiche. In precedenza era stato direttore amministrativo dell’azienda USSL di Cernusco sul Naviglio e quindi responsabile amministrativo di tutti i presidi ospedalieri facenti capo all’Azienda ospedaliera di Melegnano.
Il dr. PierLuigi Zeli ha peraltro espresso il suo ringraziamento ai direttori sociali e sanitario uscenti, Alessandro Vitelmi e Giorgio Cellina, per il prezioso contributo professionale offerto all’Azienda sanitaria locale della provincia di Varese nel corso del loro incarico.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 gennaio 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.