Una firma per i personaggi illustri che passano da Tradate

Il primo firmatario di uno speciale albo d’oro della città sarà il parroco Don Luigi Stucchi, recentemente nominato vicario episcopale di Varese

Un libro in cui ogni personaggio che passa da Tradate apporrà la firma come segno del proprio passaggio. È quanto sta realizzando l’amministrazione comunale in collaborazione con il Gruppo Artistico Tradatese.
Il progetto prevede la realizzazione di due libri, uno dedicato all’amministrazione comunale e uno per la città. Ed è proprio quest’ultimo a destare maggior interesse in quanto, oltre a essere rilegato in pelle e realizzato con carta fatta a mano, ogni dieci pagine saranno inserite delle stampe in “acquaforte” realizzate proprio dal gruppo artistico tradatese. Una pagina intera sarà dedicata a ogni personaggio che firmerà; personaggio al quale sarà consegnata un stampa numerata.
«Il libro rappresenterà la memoria della città – spiega il sindaco Stefano Candiani – Anche in questa maniera la città renderà omaggio a tutte le persone meritevoli della nostra stima».
Il primo a firmare il libro sarà proprio l’attuale prevosto della città di Tradate, Don Luigi Stucchi, che a fine febbraio lascerà la città di Tradate perché recentemente nominato dal Cardinale Dionigi Tettamanzi a ricoprire il ruolo di vicario episcopale di Varese.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 gennaio 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.