Diabetici e Comune, convenzione approvata all’unanimità

Nonostante il voto favorevole la minoranza non ha dimenticato le polemiche: «vogliamo conoscere di più i progetti dell'assessorato»

Approvata all’unanimità la convenzione dell’associazione diabetici con il Comune di Tradate. Ma non senza polemiche da parte della minoranza. La convenzione prevede il mantenimento dell’autovettura utilizzata dall’associazione per il trasporto dei malati in ospedale. La cifra è di 2 mila e 500euro per il primo anno e di 4 mila per i due anni successivi.

Secondo Tiziano Saporiti di Rifondazione Comunista «nell’amministrazione vi è poca trasparenza. Mi spiego meglio: i progetti in ballo non vengono né presentati, né discussi, ma semplicemente posti in votazione al consiglio comunale per l’approvazione. Chi governa dovrebbe rendere più partecipi, se non la popolazione, almeno chi deve votare il documento. Vorrei conoscere maggiormente i progetti che l’amministrazione intende valorizzare per il terzo settore. Inoltre il sostegno alle associazioni sembra quasi un ritiro, un disimpegno da parte del Comune nel terzo settore».
«Anche noi siamo favorevoli a questa iniziativa – ha proseguito Luigi Luce, capogruppo dei Democratici di Sinistra – ma vorremmo capire di più cosa stia facendo l’assessorato, ad esempio con gli anziani. Chiediamo di presentare di più e meglio i diversi progetti che si stanno affrontando e valutando».

«La collaborazione con le associazioni è il motore dell’assessorato – ha spiegato Franco Accordino, assessore ai servizi sociali – L’inevitabile mancanza di forze, come in tutta la nazione, costringe l’amministrazione a trovare vie alternative come ad esempio la collaborazione attiva e il sostegno ad associazioni meritevoli come i servizi sociali. Infatti, va ricordato che i malati di diabete aumentano ogni giorno. Il Comune non si sta ritirando dal sociale, non stiamo delegando i nostri doveri alle associazioni, ma sosteniamo iniziative di volontari che aiutano la collettività. In questi giorni stiamo anche affrontando la mancanza di obiettori: sono recentemente stati approvati in Giunta due progetti per richiedere personale al Ministero per il servizio civile volontario». La convenzione tra il Comune e l’associazione diabetici è stata comunque approvata all’unanimità. «È un’associazione che cresce sempre più – ha commentato il sindaco Stefano Candiani – e siamo convinti che questa collaborazione possa essere rafforzata negli anni».

«Sono molto soddisfatto di questa convenzione – spiega il presidente dell’associazione diabetici Alfredo Visconti, ex consigliere comunale – Convenzione che ci toglie il peso economico della nuova autovettura e che ci permette di destinare le nostre risorse ad altro, sempre a sostegno dei malati»


di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 maggio 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.