Dibattito pubblico per i diritti umani come materia di studio

La serata è organizzata dal comitato che nel tradatese porta avanti la raccolta firme per la proposta legge di iniziativa popolare

Una serata per parlare dell’introduzione dell’educazione dei diritti umani nelle scuole e per illustrare la proposta di legge a iniziativa popolare. È quanto propone il comitato tradatese per la serata del 16 maggio che si svolgerà nell’aula Magna dell’Istituto tecnico per periti aziendali in via Gramsci. L’inizio è previsto per le 20 e 45.  

«Per edificare una pace giusta e duratura? Fondamentale costruirla nel cuore degli individui. Imparare e insegnare a rispettare quei valori che rendano possibile a tutte le persone coesistere in pace e godere di eguaglianza, giustizia e sicurezza? Compito della scuola – spiegano i rappresentanti del comitato tradatese – Pur essendo state attuati vari tipi di sperimentazione in questo campo, per un apprendimento sistematico della materia occorre un intervento legislativo che ne preveda l’obbligatorietà. A tal fine è nata la proposta di legge di iniziativa popolare per introdurre nelle scuole secondarie di I e II grado l’ Educazione ai Diritti Umani. Il Comitato Promotore, costituitosi a Como e formato da due insegnanti, Comune di Como, CISL, Coordinamento Comasco per la pace, ASPEM, Mani Tese e Fondazione Internazionale Lelio Basso, ha ottenuto, e sta continuando ad ottenere, il patrocinio di numerosi Enti, Regioni, Comuni e ONG italiani, oltre che dell’ Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Diritti Umani e del Consiglio d’ Europa. Per essere discussa in Parlamento, la proposta deve essere accompagnata da almeno 50.000 firme, che vanno raccolte entro la fine di giugno. Anche nel Comune di Tradate, come in molte altre città e paesi italiani, è possibile firmare: basta recarsi all’ Ufficio Anagrafe e chiedere di sottoscrivere la proposta di Legge per i Diritti Umani. Saranno inoltre presenti banchetti di raccolta delle firme nel corso di alcune manifestazioni delle associazioni tradatesi. Ma l’appuntamento più significativo è in programma venerdì 16 maggio, presso l’Aula Magna dell’ITPA di via Gramsci, a Tradate, alle ore 20 e 45: i rappresentanti del Comitato Promotore illustreranno l’iniziativa ai cittadini tradatesi e saranno presenti esponenti di Amnesty International che parleranno dell’attività della loro organizzazione e presenteranno un video sui Diritti Umani». 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 maggio 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.