Eletto il nuovo segretario del Carroccio

È Luigi lampugnani il nuovo segretaro cittadino. Il suo motto sindaco della Lega con la Lega

È Luigi Lampugnani il nuovo segretario cittadino della Lega Nord di Busto Arsizio. È stato eletto domenica mattina nel congresso cittadino che si è tenuto nella sede di via Culin. Unico candidato, la votazione è stata pressoché un plebiscito e dei quarantacinque militanti del Carroccio presenti, lo hanno votato in trentotto, (cinque le schede bianche e due nulle).  «Ieri è stata la mia giornata, la Juventus ha vinto lo scudetto, ho compiuto sessantatre anni e sono stato eletto segretario cittadino» commenta Lampugnani entusiasta della carica. 
Ma sul panorama politico e amministrativo bustese misura le parole. «Ancora ho poche dichiarazioni da fare – dice – prima devo accertarmi dello stato delle cose». E per farlo questa mattina, lunedì 12, ha incontrato i segretari delle forze politiche della Casa delle Libertà, giusto per fare le presentazioni.
Nell’agenda politica del Carroccio e di tutte le componenti del centrodestra ci sono degli appuntamenti importanti. Fra poco scade infatti la verifica amministrativa e politica voluta dall’Udc, che preme per un posto in giunta. E Lampugnani lo sa ed è ben intenzionato a non fare guerre. Quanto alla scaramucce interne, l’unica candidatura sembra avere taciuto in extremis malumori interni e una presunta spaccatura fra un’area "tosiana" e una guidata da Giampiero Reguzzoni, la cui candidatura si è rivelata impraticabile per l’incopatibilità con la carica di consigliere regionale. Lampugnani dal canto suo smentisce qualsiasi appartenenza. «Non sono dell’area tosiana, in otto anni di giunta Tosi, ho fatto il consigliere comunale solo per ter mesi e con l’ex sindaco sinceramente ho avuto ben pochi rapporti».
Iscritto dal 1994 alla Lega Nord, Lampugnani ha rivestito appunto la carica di consigliere per qualche tempo nelle passata amministrazione, mentre attualmente è consigliere dell’Agesp Trasporti. Il suo motto:«Sindaco della lega con la lega». 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 maggio 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.