Lissago ricorda Maria Letizia Verga con tre giorni di festa

Varese – Sono passati 24 anni dalla sua morte per una terrbile leucemia e il comitato a lei dedicato continua ad adoperarsi per la ricerca scientifica

Sono passati 24 anni dalla sua morte, ma Lissago non ha dimenticato Maria Letizia Verga, né mai la dimenticherà perché le ha dedicato la piazzetta, cuore del nucleo abitato, perché presso il centro culturale sono sempre attivi coloro che nel ricordo di Maria Letizia arruolano nuovi amici e raccolgono fondi da destinare al Comitato Maria Letizia Verga che ha sede presso il nuovo ospedale San Gerardo di Monza dove si studia e si cura la leucemia del bambino.

Lissago da venerdì a domenica prossimi raccoglierà fondi per il Comitato organizzando incontri musicali e gastronomici, giochi vari e la ormai tradizionale Camminata dei fiori essa pure alla ventiquattresima puntata. Cena con specialità bosine e brasiliane prima di un concerto di musica latinoamericana venerdì sera, idem sabato ma con programma musicale molto più ampio in fatto di stili; domenica sarà totale l’immersione nella Festa di primavera numero 24 di Lissago:al mattino la camminata, poi alle 11 la messa dedicata a Maria Letizia che si spense nel 1979 a soli quattro anni. Dopo i giochi per i bimbi e la colazione negli stands gastronomici ecco alle 15,30 canzoni del folklore lombardo, alle 19 la cena e alle 20,30 il ballo liscio e canzoni e musiche degli Anni Sessanta.

La festa è aperta a tutti e i varesini che non conoscono questo rione – Lissago grazie al suo vasto e spettacolare verde ha conservato la magia di tempi passati – hanno l’occasione per una scoperta veramente interessante e per aiutare il Comitato impegnato a sostenere la lotta contro il terribile male che si portò via la piccola, meravigliosa Maria Letizia oggi sempre più viva nel cuore di chi l’ha amata e di chi vuole ricordarla salvando altri bimbi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 maggio 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.