Maggioranza ancora ko sul difensore civico

Varese – Altra fumata nera per Mascetti che ha raccolto solo 19 voti. Sei franchi tiratori hanno bocciato la candidatura leghista

Un altro sonoro schiaffo alla maggioranza che con fatica ha nascosto un certo nervosismo. I giochi intorno all’elezione di Andrea Mascetti sembravano ormai fatti. Forza Italia, dopo aver più volte negato il sostegno alla candidatura proposta dalla Lega, si era infine accordata per garantire i 21 voti necessari. E invece nel segreto dell’urna i biglietti con il nome di Mascetti si sono fermati a 19. Difficile fare ipotesi sui sei “disobbedienti”. Fatto sta che neppure stasera si è arrivati all’elezione del difensore civico.
Una situazione che ormai non è più nemmeno di stallo, ma di evidente e profonda spaccatura anche tra i banchi della maggioranza. E questo si badi bene su una questione su cui forse il Sindaco e la sua Giunta dovrebbero riflettere. In un sistema maggioritario con reali contrappesi un ruolo come quello del difensore civico andrebbe all’opposizione. Se proprio si ritiene di non concedere tanto, almeno si cerchi una soluzione super partes e non che spacchi così profondamente il Consiglio Comunale.
Ora occorrerà un’altra seduta. Vedremo se la Lega resterà rigida sul nome del suo candidato e quale sarà la posizione delle altre forze della maggioranza.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 maggio 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.