Operaio romeno muore dopo un volo di quattro metri

Incidente sul lavoro all'industria chimica Lamberti

Terribile incidente sul lavoro la scorsa notte. Intorno alle 22.30 all’industria chimica Lamberti di Albizzate, un operaio, Opinka Kostika, 43 anni romeno residente a Busto Arsizio, è caduto improvvisamente da un’altezza di 10 metri. Ai soccorritori del 118 intervenuti sul posto sono apparse subito disperate le condizioni dell’uomo che è stato trasportato all’ospedale di Gallarate dove è giunto cadavere. 
L’operaio era dipendente di una ditta di Solbiate Arno specializzata nella manutenzione d’impianti. L’uomo, che si trovava solo al momento dell’incidente, è stato trovato a terra esanime in una pozza di sangue da un collega che doveva dargli il cambio. 

Quello della notte scorsa è il quarto incidente mortale sul lavoro dall’inizio dell’anno. Sulla questione interviene Renato Franchi della Cgil: «Innanzitutto il sindacato esprime cordoglio alla famiglia della vittima e si mette a disposizione per ogni aiuto di tipo legale. Successivamente, nonostante non si sappia ancora nulla della dinamica di questo incidente in particolare, vorrei riflettere su un dato emergente: gli incidenti più gravi avvengono con frequenza maggiore nelle ditte appaltatrici che operano nei campi dell’installazione o della manutenzione. Il dettato normativo dell’art. 7 della legge 626 viene spesso disatteso. Ancora oggi la filosofia della 626 fa fatica a penetrare: nel discorso produttivo, la sicurezza e la formazione hanno un ruolo marginale. Come sindacato ci stiamo attivando presso i lavoratori per sensibilizzarli sull’importanza della formazione. E la questione è ancora più delicata per la categoria degli interinali, spesso, proprio a causa della precarietà della loro posizione175.»

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 maggio 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.