In quelle poesie tutto un mondo

Si svolge domani pomeriggio a Palazzo Verbania la finale del quinto "Premio annuale di poesia" indetto dall'Antea

Chi meglio delle persone di “una certa età”, data l’esperienza maturata, può nutrire il desiderio di comunicare agli altri il proprio mondo, magari attraverso il linguaggio poetico?

Proprio alla possibilità di realizzare questo desiderio ha pensato l’Antea, l’Associazione nazionale terza età attiva. Nata nel 1996 per iniziativa del FNP, il sindacato pensionati della Cisl, l’associazione da anni promuove a Varese, ma anche in provincia, momenti di solidarietà attiva e iniziative culturali, fra le quali ha raggiunto particolare successo nel corso del tempo il “Premio annuale di poesia” di Luino.

Giunto alla quinta edizione, il premio vedrà domani, con la premiazione dei vincitori, il suo epilogo. La premiazione, alla quale presenzieranno le autorità pubbliche, si terrà presso il Civico Istituto Cultura Popolare (già Palazzo Verbania) alle 14.30 e sarà aperta al pubblico (si spera numeroso) che vorrà partecipare.
Quest’anno la giuria del premio ha dovuto fare la sua scelta fra ben 52 partecipanti e un totale di 130 poesie, alcune delle quali, segnalate dalla giuria, saranno lette domani dall’attore varesino Enrico Bodini. Ai partecipanti verrà consegnato un ricordo dell’iniziativa, mentre tutti i componimenti troveranno spazio nella pubblicazione che ogni anno fa seguito all’evento.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 novembre 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.