La puzza non c’è più e Legambiente chiede perché

Il circolo locale invia una lettera a palazzo Gilardoni in cui chiede informazioni su una ditta che produceva puzza che da settembre non ci sono più

Riceviamo e pubblichiamo

Spett. Assessorato all’ambiente
Spett. Assessorato al commercio
Comune di Busto Arsizio
e p.c.
ARPA Varese

OGGETTO: Informazioni riguardo un’impresa responsabile di emissioni moleste
La recente fuoriuscita di sostanze gassose da un serbatoio nell’area industriale di Sacconago è strettamente connessa al controllo delle industrie che trattano materiali pericolosi per la salute pubblica. Esistono zone centrali di Busto Arsizio dove la convivenza giornaliera di cittadini con odori molesti è molto difficile: un esempio concreto viene dall’area tra le vie Bellini e Crispi dove le emissioni maleodoranti da parte delle diverse industrie presenti sono le più disparate e spesso avvengono negli orari più strani.
In questa lettera vogliamo chiedere informazioni riguardo una situazione di disagio che si protrae da anni e che interessa le emanazioni gassose dell’azienda Omeftech s.r.l. sita in v.le Lombardia 21. Da marzo 2001 un nutrito gruppo di cittadini residenti nella zona ha ingaggiato una battaglia contro questa ditta responsabile, secondo molte dichiarazioni testimoniali, di odori molesti e di emissioni che provocavano irritazione all’apparato visivo e respiratorio. La cronistoria che segue ci pare molto ambigua, a cominciare dal fatto che i capannoni della ditta dovevano essere utilizzati unicamente come deposito, seguendo con le innumerevoli e fittizie chiusure dell’attività in oggetto.
Questa vicenda arriva ai giorni nostri con il risultato provvisorio che da fine settembre c.a. fino ad oggi le emissioni sono cessate. Data la mancanza di informazione da parte Istituzionale, Legambiente, insieme ai cittadini della zona, chiedono al Comune di Busto:
l’impresa in oggetto si è completamente trasferita, oppure è ancora locata in v.le Lombardia con la potenziale ripresentazione dei disagi occorsi da marzo 2001 fino a settembre 2003?
Nell’attesa di una risposta che molti cittadini attendono da tempo, porgiamo distinti saluti.

Il PRESIDENTE
dott. Stefano Marcora

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 novembre 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.