Maggioranza e opposizione litigano sulla fioriere

L'Ulivo le trova brutte. Polemiche sul bonus fiscale ai commercianti

Lampioni e vasi per il centro storico. Paga Ascom, ma a qualcuno non piacciono. Il centrosinistra ha infatti contestato il fatto che l’amministrazione avesse già fatto acquistare gli oggetti prima del voto in aula. Tutto già deciso dunque e il sì del consiglio ha ufficializzato una decisione già presa. Per l’Ulivo sarebbe stato meglio discutere e trovare soluzione più estetiche. Ma tant’è. Il costo sostenuto da Ascom è di 470mila euro.
Si tratta di una altro passaggio della collaborazione tra la giunta e l’associazione di categoria, che l’altra era ha avuto anche il via libera all’ampliamento della propria sede di via Vespucci. 
Le opposizioni però non demordono. Dario Terreni della Margherita ha infatti paventato un possibile ricorso alla corte dei conti su un’altra importante decisione delle scorse settimane. L’allargamento degli sgravi sulla tassa rifiuti anche ai commercianti che subirono disagi per i lavori in via Mercanti e Manzoni, due anni fa. Un provvedimento che doveva, secondo Terreni, essere destinato solo a chi ha avuto visto le ruspe al lavoro davanti alla vetrina, nel 2002 e 2003.
L’assessore ai lavori pubblici Aldo Simeoni ha poi annunciato di aver previsto una fontana identica a quella di piazza S.Lorenzo in piazza Libertà. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 novembre 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.