Parcheggi, un problema che riguarda tutta Tradate

I Ds contro il sindaco: «Non si risolvono i problemi della città a colpi di maggioranza»

Riceviamo e pubblichiamo 

Non intendiamo rispondere alle nuove accuse recentemente lanciate sulla stampa locale dal Sindaco nei nostri confronti, che si commentano da sole per spessore e fondatezza. Noi siamo abituati a confrontarci sulle idee e sulle proposte, non a denigrare o ridicolizzare l’avversario politico, e così continueremo a operare.

Non si capisce comunque perché la questione dei parcheggi di Piazza del Popolo debba risolversi in una trattativa privata tra la Giunta e i commercianti. Il problema riguarda tutta la città, e gli intendimenti degli amministratori in tema di viabilità e parcheggi non sono altro che un fatto politico su cui un gruppo come il nostro è doverosamente chiamato a dire la sua: che poi il nostro intervento dia fastidio e qualcuno preferisca metterci in un angolo, è un altro discorso.

Il contributo della minoranza nelle commissioni e in consiglio è sistematicamente ignorato, e ciò è grave soprattutto per la città: non si può pensare di cambiare Tradate, con investimenti miliardari, a colpi di maggioranza, senza così tenere conto delle opinioni di tutti i consiglieri che non sono altro che rappresentanti della cittadinanza.

Luca Carignola

(democratici di sinistra di Tradate)

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 novembre 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore