Sale il livello del Tresa, sacchi di sabbia sugli argini

Preoccupante l'innalzamento del livello del corso d'acqua. Per il momento nessun disagio e sotto controllo i torrenti minori

Precipitazioni record su tutta la provincia ed è già allarme. E a preoccupare, questa volta, è il livello del Tresa, nel Luinese. Se, infatti, l’innalzamento del Lago Maggiore, sia pur significativo, ancora non allarma visto il livello di “magra” del bacino, sono i fiumi a destare la maggior preoccupazione proprio a causa delle piogge che ancora insistenti si stanno abbattendo in tutta la provincia.
Alta la guardia a Cremenaga, flagellata l’anno scorso proprio in questa stagione dalle frane e dagli smottamenti che la isolarono per diversi giorni.
«Stiamo mettendo i sacchi per rafforzare gli argini a protezione del depuratore comunale – spiega il primo cittadino di Cremenaga Mario Della Peruta – . Attualmente sono al lavoro diverse unità della protezione civile che stanno monitorando il territorio, anche se il lavoro di prevenzione svolto negli scorsi mesi sta dando i suoi frutti, dal momento che non si segnalano particolari disagi».
Certo il ricordo dell’anno scorso è ancora vivo, dal momento che la strada verso Lavena Ponte Tresa non è ancora praticabile.
«Questo monitoraggio è realizzabile proprio grazie all’intervento di numerosi volontari – conclude il sindaco – . Siamo un paese di pensionati, ognuno ha il compito di tenere sotto controllo un torrente».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 novembre 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore