Ad Angera il primo corso per guide “cicloturistiche” ambientali

L'iniziativa, organizzata da Uisp Varese formerà figure professionali che avranno il compito di far scoprire ai turisti il territorio dei parchi. Il tutto su due ruote

Ci sono gli sherpa, i ranger a cavallo, le guide alpine. Ma a convincere i turisti a visitare la provincia di Varese in escursioni con mountain bike ci penseranno le guide cicloturistiche ambientali.
Si tratta di un nuovo e singolare corso organizzato dalla 
 UISP Comitato di Varese, in collaborazione con “Girovagando Mt-Bike & Trek”. Il corso si terrà nei prossimi 2, 3 e 4 aprile ad Angera.

«Chi si diplomerà a questo particolare corso potrà operare per la riscoperta del proprio territorio, dell’ambiente, delle tradizioni culturali e popolari, delle bellezze architettoniche monumentali e paesaggistiche – spiega Paolo Cassani, presidente della Uisp comitato di Varese – organizzando tour ed escursioni in bicicletta per adulti e ragazzi. Il corso sarà esperienza che non privilegia le performance atletiche dei partecipanti, bensì le capacità e le competenze organizzative in campo turistico».
Compito delle nuove guide cicloturistiche ambientali sarà promuovere un nuovo modo di fare turismo, più consapevole e all’insegna del benessere.
Le guide cicloturistiche non saranno però delle semplici conoscitrici del territorio: le materie di studio saranno infatti incentrate sulla tecnica turistica, sulle "tecniche di guida in bicicletta", abbigliamento e manutenzione dei mezzi, ma non solo. Le guide sulle due ruote dovranno anche sapere di primo soccorso, di preparazione sportiva e addirittura di alimentazione.

Per informazioni sul corso è possibile contattare Girovagando MT – Bike & Trek, affiliata UISP – via Milano, 42 – 21020 Taino (tel.347.5809854)

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 marzo 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.