Adamoli (Margherita): “Difendere il patrimonio della formazione professionale”

Sul dibattito intorno ai fondi Fse

All’unanimità il Consiglio regionale ha approvato l’istituzione di una Commissione d’inchiesta sulla gestione delle iniziative di Formazione professionale finanziate con il ricorso al Fondo Sociale Europeo. La Commissione dovrà verificare la congruità delle norme legislative e delle procedure amministrative riguardanti il finanziamento delle attività di formazione professionale finanziate con il ricorso ai fondi sociali europei, e accertare la correttezza delle misure adottate dai diversi soggetti dell’Amministrazione regionale. Potrà inoltre effettuare autonome ispezioni e avanzare proprie osservazioni e proposte. La Commissione sarà composta da un consigliere per ciascun gruppo presente in Consiglio, che disporrà di un numero di voti pari ai componenti del proprio gruppo, e dovrà completare il proprio lavoro entro 180 giorni.

Giuseppe Adamoli, consigliere della Margherita in regione Lombardia, ritiene che la relazione in Aula sui corsi FSE da parte dell’assessore sia stata insufficiente. 

“Troppo sono le questioni che non hanno ottenuto risposta. In particolare, non è stato spiegato perché la formazione, così come prescrive la legge, non sia stata demandata alle Province, ma la gestione del settore sia rimasta rigorosamente accentrata dalla Giunta.

Ancora: nulla è stato detto sul futuro dell’intero settore della formazione che in questi anni ha potuto contare sul fondo Fse, ma che presto vedrà ridurre questo sostegno, anche a causa dell’ingresso dei nuovi Paesi nell’Unione Europea. Occorre ripensare il sistema dell’accreditamento, che ha lasciato troppo spazio a nuovi enti profit, spesso a scapito degli enti storici.”

Continua Adamoli: “Inoltre, lamentiamo ancora la mancanza di un’informazione puntuale anche in risposta alle interrogazioni presentate dai consiglieri della Margherita. Il settore della formazione professionale conta in Lombardia su un patrimonio storico garantito da enti che da decenni svolgono egregiamente la loro funzione. E’ questo patrimonio che va difeso con ogni sforzo, allontanando ogni dubbio di cattiva gestione sulla formazione professionale”. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 marzo 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.