Aleph 2004: parte la stagione culturale in Valdarno

L'associazione Aleph e il Comune rinnovano la loro decennale collaborazione

Una stagione culturale rinnovata, tesa ad un’offerta diversificata, che coinvolge scuole ed amministrazioni della valle dell’Arno ma non solo: è il progetto Aleph 2004, elaborato dal Comune di Jerago con Orago e dall’associazione Aleph, che da undici anni collabora strettamente con l’amministrazione. La presentazione del ricco e complesso programma, avvenuta presso la Biblioteca comunale di Jerago con Orago, ha visto l’intervento di Daniela Aliverti, responsabile della programmazione per l’Aleph, Andrea Aliverti, responsabile stampa per la stessa associazione, Luca Segalla, direttore artistico della stagione musicale, e dell’assessore alla cultura del Comune di Jerago con Orago Andrea Vergerio. Questa stagione vede per la prima volta la rinuncia alla stagione teatrale primaria, "una scelta meditata" nelle parole di Daniela Aliverti. La crisi generale del teatro e i costi crescenti per gli allestimenti e le compagnie teatrali hanno motivato questa scelta, sgradita ma necessaria; viceversa resta immutato e anzi si intensifica l’impegno nell’iniziativa "La scuola a teatro" ("teatro con la scuola, non per la scuola", precisa la professoressa Aliverti), così come l’adesione all’iniziativa regionale dei Circuiti Teatrali Lombardi. Luca Segalla ha presentato la stagione musicale, incentrata sulla promozione dei giovani artisti e per la quale il compositore tradatese Paolo Rimoldi ha creato un nuovo brano per pianoforte a quattro mani, dal titolo "…quasi un enigma…", che sarà eseguito dai giovani pianisti Patrizia Salvini e Marco Targa. Il progetto Bruegel vede il Teatro la Ribalta attivare un laboratorio teatrale per ragazzi delle elementari e medie, che porterà in scena Les jeux d’enfants, spettacolo ispirato ad un dipinto di Bruegel il Vecchio. "Terra, arte e radici" (l’ex "A porte aperte") è l’iniziativa, già coronata da un inatteso successo nelle passate edizioni, che vede la collaborazione di dieci Comuni locali, con l’apertura al pubblico di siti e monumenti interessanti della zona. Infine, "Giochiamoci la scienza" è il progetto sviluppato in collaborazione con i Licei di Gallarate, che si propone di diffondere la cultura scientifica tramite il teatro. Lo spettacolo "Bubbles… Il sogno di Alice" si terrà il 23 e il 24 marzo presso l’auditorium di Cassano Magnano (causa le particolari esigenze di allestimento), seguito un mese dopo, il 23 aprile, dal convegno "Giochiamoci la scienza" al Castello visconteo di Jerago, nel quale si discuterà di giochi matematici ed enigmistica. Per chi volesse approfondire e vedere il programma completo di Aleph 2004, il collegamento è www.alephteatrojerago.it.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 marzo 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.