Aspettava le studentesse fuori dalla scuola, denunciato per atti osceni

È un cinquantenne, coniugato incensurato; una segnalazione di una madre ha fatto scattare l'allarme

Hanno sorpreso il maniaco in flagranza di reato: si stava masturbando al passaggio dei ragazzini che uscivano dalla scuola. È successo a Busto Arsizio nei pressi della IPC Verri in via Torino. Da qualche settimana il commissariato locale aveva ricevuto dalla mamma di un’alunna una inquietante segnalazione: un uomo su una Alfa Romeo nera spesso nei paraggi dell’istituto, visto nell’atto di masturbarsi nei momenti di più intenso passaggio delle allieve. 
Allertata, la polizia locale ha predisposto una serie di controlli e pedinamenti. 
Gli appostamenti hanno verificato l’effettiva presenza sospetta e ripetuta dell’auto. 
Questa mattina, la decisione di entrare in azione. Verso le 8.45, gli uomini del commissariato hanno lasciato la propria auto a distanza, si sono avvicinati lungo le due fiancate dell’auto sospetta e hanno colto l’uomo nell’atto di masturbarsi mentre lungo la strada gli studenti si avvicinavano a scuola. 
L’uomo, O.A., è un cinquantenne di Tradate, coniugato, di professione artigiano, è stato denunciato per atti osceni ma si trova in ogni caso in stato di libertà. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 marzo 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.