Bossi ancora grave, si temono danni neurologici

Secondo voci non confermate dall'ospedale sarebbero insorti anche problemi neurologici. Si attende il bollettino medico delle 18

Bossi trasferito per problemi di privacy in "altro ambiente". Questa la versione ufficiale data dai responsabili sanitari dell’ospedale di Varese nell’ultimo bollettino delle 18 di ieri, 12 marzo. Sono però diverse le voci che danno il senatur ancora grave, ma trasferito al piano terra della palazzina del padiglione Santa Maria dell’ospedale di Circolo, quello che ospita il reparto di neurorianimazione.
Le condizioni del politico non sarebbero più solo da ricondurre a un quadro clinico cardio-polmonare, – scompenso cardiaco degenerato in edema polmonare – bensì anche di natura cerebrale.
Bossi sarebbe stato sottoposto nella giornata di venerdì anche ad un esame tac. Secondo quanto pubblicato dal Corriere della Sera, la nuova tac evidenzierebbe lesioni da ischemia cerebrale all’emisfero sinistro. In mattinata, però fonti di agenzia riportavano che l’entita’ della ”sofferenza cerebrale”, presumibilmente attribuibile ad ipertensione arteriosa trascurata, di Umberto Bossi, e’ in corso di valutazione

In tarda mattinata all’ospedale di Circolo ha fatto visita anche il Roberto Maroni. Il ministro ha commentato ai giornalisti che le condizioni di Bossi «non sono gravissime» e il fisico «sta reagendo bene alle cure».

Per avere un quadro clinico ufficiale sulle condizioni del leader della Lega bisognerà quindi attendere le 18 di oggi quando un nuovo comunicato verrà diramato dalla direzione sanitaria dell’ospedale di Circolo. Non è ancora chiaro se la prognosi verrà sciolta nella mattinata di domenica o se occorrerà ai sanitari più tempo per esprimersi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 marzo 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.