Fra cielo e terra sguardi d’amore sul mondo che ci circonda

Cinema – Al via mercoledì 31 marzo la rassegna "Di terra e di cielo", 25 appuntamenti, fra incontri e proiezioni, a tematica ambientalista

È nata dall’esigenza di incentrare l’attenzione su una tematica di sempre maggiore rilevanza e delicatezza, quale quella della difesa dell’ambiente in cui viviamo, pensando ad una serie di appuntamenti significativi, dal carattere organico e non occasionale.
Con questi presupposti prende il via mercoledì 31 marzo al Cinema Eden di Gavirate "Di terra e di cielo. Cinema, ambiente, natura, esplorazione", una nuova manifestazione che coniuga, appunto, cinema e natura. Organizzata da Filmstudio ’90 insieme a Legambiente e CAI, la rassegna fa parte di un progetto cui hanno aderito anche il Comune di Malnate, il Comune di Azzate e il Comune di Gavirate, con il patrocinio di Provincia di Varese – Assessorato alla Tutela Ambientale, Università degli Studi dell’Insubria ed il sostegno di CNA-Ideambiente.
Gli appuntamenti, in totale 25, programmati nell’arco di un mese e mezzo, fino al 19 maggio, si alterneranno fra la sede del Cineclub Filmstudio ’90, in via De Cristoforis 5 a Varese, e le sale cinematografiche Eden di Gavirate e Castellani di Azzate, nonché le due Aule Magne dell’Università dell’Insubria e quella delle Scuole Medie Baracca di Malnate.
La rassegna include film in prima visione per Varese e documentari premiati ai maggiori festival, ma anche incontri con registi e professionisti in campo ambientale. È prevista inoltre la presentazione di alcuni progetti di tutela ambientale locale (come quello sulla Valle del Lanza e dell’oasi Palude Brabbia) ed un documentario inedito dedicato al fiume Olona. Fra gli altri, si terrà anche un incontro con il famoso esploratore Franco Michieli, che presenterà in anteprima il suo film La via invisibile, e con l’alpinista e regista Ermanno Salvaterra, che presenterà i suoi documentari, il più recente dei quali ha vinto la Genziana d’Oro all’ultimo Festival della Montagna di Trento.
Oltre alle serate dedicate alla montagna, tre saranno dedicate ai parchi naturali, grazie alla collaborazione del Centro Documentazione Aree Protette di Sondrio, che organizza da anni anche un festival internazionale dedicato ai documentari sui parchi naturali del mondo. Film straordinari, di grande valenza scientifica e spettacolare, che saranno presentati anche da docenti dell’Università.

Fra i film a soggetto, invece, si segnalano Kukushka di Alexander Rogozhkin, miglior film e miglior regia al Festival di Viareggio e Russian Golden Eagle a Mosca, il neozelandese La ragazza delle balene di Niki Caro, con una straordinaria giovanissima protagonista, Keisha Castle-Hughes, che per questa interpretazione è stata candidata all’Oscar, Il popolo migratore, dell’attore francese Jacques Perrin, qui passato dietro la macchina da presa per un progetto costato quattro anni di riprese. Ancora, l’intenso Generazione rubata di Phillip Noyce, sul tentativo di "civilizzare" gli aborigeni australiani, e il bellissimo L’albero, il sindaco e la mediateca, ennesima prova di raffinata intelligenza di Eric Rohmer.

L’ingresso a gran parte delle proiezioni è gratuito, mentre nelle serate a pagamento il biglietto è di € 5,00 (ridotti € 3,50).

Si comincia, dunque, mercoledì 31 marzo con la proiezione alle 21.15 al cinema Eden di Gavirate del film Ricchezza Nazionale, del regista rumeno Radu Mihaileanu. In questa pellicola l’autore del famoso Train de vie affronta il tema del rapporto fra cultura occidentale e culture indigene, chiedendosi fino a che punto sia giustificata l’imposizione dei valori della prima su quelli delle seconde.

.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 marzo 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.