Giovane aggredito con una bottiglia rotta: perderà un occhio

Trenta giorni di prognosi per il ventunenne al centro della colluttazione. Arrestato l'aggressore

Una lite per strada, per "futili motivi", come recitano i verbali dei cararbineiri, si è trasformata in una avventura dai contorni drammatici per un giovane di soli 21 anni.
Il tutto si è consiumato nelle prime ore di domenica 21 marzo, in un parcheggio di un supermercato poco distante da un bar di Saronno. Due giovani stanno camminando – forse rientravano a casa –  e vengono avvicinati da una coppia di marocchini, visibilmente ubriachi. Uno di questi inizia a parlare con in due ragazzi e alla fine insiste per offrir loro una birra. I due giovani desistono, ma l’ubriaco continua. La situazione si fa pesante, fino al punto che una delle bottiglie in mano al trentunenne marghrebino diventa un’arma. Secondo la ricostruzione delle vittime succede tutto in pochi attimi: la bottiglia di birra va in mille pezzi, e la parte più appuntita, quella tenuta dal collo, finisce nell’orbita del ventunenne, colpito da un fendente. Subito gli aggressori si danno alla fuga. Il compare del ferito dà l’allarme, arrivano sul posto le prime pattuglie dei carabinieri, poi la corsa all’ospedale col tentativo di medicare ilo giovane ma è ormai troppo tardi per l’occhio: lo perderà. La prognosi è di trenta giorni; il compare è iIleso. Nel frattempo i militarui si mettono sulle tracce del marocchino e lo trovano a Saronno. E’ regolare, ha il permesso di soggiorno ma non un lavoro, nè una fissa dimora. Le manette scattano alle 5 del mattino: ora si trova in carcere.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 marzo 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.