“Il nuovo municipio” è a Carnago

Sabato a Villa Bregana un convegno sul tema della partecipazione come strumento di governo locale

Quanto partecipano i cittadini al governo delle proprie città? Che la partecipazione  possa essere uno strumento importante per il governo locale è un dato assodato e confermato da una legge dello Stato. Quanto poi sia realizzato nella realtà è difficile da valutare perché ha a che fare con la cultura della delega in bianco che ha pervaso la vita politica fino a pochi anni fa. L’Universauser organizza a questo proposito "I Nuovi municipi", un convegno a cui parteciperanno esperti e amministratori di varie città d’Italia. L’incontro si terrà sabato 6 marzo, con inizio alle 9, a Villa Bregana (Carnago).

Programma:

ore 9 registrazione partecipanti
ore 9, 30 Saluto del sindaco di Carnago 
Fabrizio Taricco
ore 9,40 Il governo locale dalla legge 142 del 1990 in poi. Daniele Albertini – Provincia di Varese
ore 10,00 La partecipazione dei nuovi strumenti per il governo locale. 
Liliana Padovani- Iuav Venezia
ore 10,20 La rete dei nuovi municipi.
Marco Gelmini – Comune di Piacenza
ore 10,40 La città che partecipa. 
Matteo Bassoli – Ufficio partecipazione- Comune di Pieve Emanuele 

Coffee Break

ore 11,00 Urbanistica e partecipazione
Arnaldo Cecchini – Comune di Gradara/Università di Sassari
ore 11,20 la aprtecipazione nei programmi di riqualificazione urbana.
Maurizio Bricocoli – Consulente del Comune di Cinisello Balsamo
ore 11,40 Comunicare, partecipare, governare. Il caso di Cardano al Campo. 
Angelo Bellora
ore 12,00 Partecipare al recupero di un’area del centro storico di Carnago. 
Michele Barzi – Consulente del Comune di Carnago
ore 12,20 Conclusioni
Donato Belloni – Assessore al territorio del Comune di Carnago

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 marzo 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.