In difficoltà col parapendio, lo recupera l’elisoccorso

Laveno Mombello – Ben due elicotteri in azione per recuperare il quarantenne di Bisuschio che ha perso quota nei pressi del Sasso del Ferro

Pomeriggio movimentato, quello di oggi, nei cieli della Valcuvia. Ben due elicotteri, uno del 118 di Como, l’altro dei vigili del fuoco, si sono levati in volo per mettere in salvo un patito del parapendio che ha perso quota nei pressi del Sasso del Ferro, il rilievo che sovrasta Laveno Mombello.
L’uomo, di Bisuschio, classe 1963 sembra fosse partito dal Monte Nudo nel primo pomeriggio. Qualcosa, però, arrivato verso Laveno, non ha funzionato, così che lo sportivo, dopo aver perso quota è finito sulle cime degli alberi. A quel punto è scattato l’allarme che ha provocato l’innalzamento in volo sia di un elicottero dei vigili del fuoco sia del 118. Proprio quest’ultimo mezzo ha individuato l’uomo, che è stato recuperato e portato in località Pradaccio, dove, caricato su un’ambulanza è arrivato al vicino ospedale di Cittiglio. Le sue condizioni non sembrano destare preoccupazione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 marzo 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.