L’albero della pace aiuterà l’Africa

Casciago – Oggi la scuola elementare di Morosolo festeggia il kaki sopravvissuto alla seconda guerra mondiale

Lo chiamano l’albero della pace ed è un albero di Kaki nato dal seme dell’unico albero sopravvissuto al bombardamento atomico di Nagasaki.
Posto davanti alla Chiesa di San Giovanni, vicino al Comune di Casciago, oggi quell’albero rappresenta per i bambini e per tutta la comunità l’anello di congiunzione fra le diverse generazioni e le diverse culture, un segnale forte di unione e di pace fra i popoli. Oggi, sabato 27 marzo, come ogni anno da ormai quattro anni l’albero di kaki è protagonista di una festa, organizzata dalla scuola elementare “A. Manzoni” di Morosolo, che altro non è se non un momento di riflessione.
La giornata di oggi (terminerà alle 14) si chiama Afrikaki e si svolge in collaborazione con l’Associazione Yacouba per l’Africa, gruppo di volontariato che ha in progetto la realizzazione di una scuola e di un centro medico a Walia, villaggio Dogon nel mali gemellato con il Comune di Casciago.
Durante la mattinata per le vie del centro storico di Casciago si svolgeranno dei laboratori artistici per i bambini. A conclusione della giornata cibi e sapori dell’Africa.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 marzo 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.