L’Anolf contro il terrorismo

Le comunità straniere si uniscono a tutti i popoli dell’Europa per esprimere la condanna e l’avversione più netta contro il sanguinario atto di terrorismo organizzato in Spagna

Riceviamo e pubblichiamo

Le comunità straniere marocchina, tunisina, senegalese, ivoriana, latino-americana ed insieme a loro gli stranieri delle altre nazionalità riuniti nell’Anolf di Varese si uniscono alla comunità italiana e a tutti i popoli dell’Europa per esprimere la condanna e l’avversione più netta contro il sanguinario atto di terrorismo organizzato in Spagna da criminali e assassini. La globalizzazione ed i flussi migratori portano alla presenza di più nazionalità anche tra le vittime di questi esecrabili atti. Indipendentemente dal luogo in cui vengono compiuti sono ormai crimini contro tutta l’umanità. Così è successo con l’attentato alle torri gemelle negli Stati Uniti l’11 settembre 2001, così è avvenuto in Spagna, con vittime di 11 nazionalità. Gli immigrati riuniti nell’Anolf di Varese esprimono la loro solidarietà al popolo spagnolo e il loro più grande apprezzamento per la reazione ferma, civile e democratica di cui ha dato prova dopo l’attentato; auspicano che anche in Italia, come già è successo nel passato, ogni forma di terrorismo sia sempre isolata dalla reazione unitaria della società civile e della comunità politica a cui le comunità straniere non faranno mancare il proprio sostegno; fanno appello infine alle forze sociali e politiche ed a tutta la cittadinanza della provincia di Varese, perché non sia concesso alcuno spazio a reazioni xenofobe contro gli stranieri presenti in provincia, nella convinzione che solo la solidarietà, la prossimità, la mutua comprensione e la tolleranza siano le pietre con cui costruire la società del futuro, la società multietnica, ossia il più forte e il più concreto baluardo contro tutte quelle forze che fanno della violenza, del fanatismo, dell’intolleranza e del terrore le armi di una battaglia folle e perdente, perché non combatte ideologie, ma l’uomo.

Anolf Varese

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 marzo 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.