Lega: «Gli ospedali del Verbano essenziali per il territorio»

Presa di posizione della Circoscrizione Lega Nord Laveno-Luino sul futuro delle due strutture

Riceviamo e pubblichiamo 

"Il malessere del nostro Segretario Umberto Bossi, fortunatamente in netto miglioramento, ha nuovamente portato il territorio a riflettere sulle future ipotesi sanitarie, infatti nonostante il parere negativo delle amministrazioni locali, si percepisce ancora l’intento di qualche forza politica di orientare le future scelte verso la realizzazione del nuovo Ospedale a Cassano Valcuvia. Ovviamente essendo da un lato prossimi alle Elezioni 2004, ma anche dall’altro vicini al rinnovo del Consiglio Regionale (2005), questa seppur fievole ipotesi resta nel cassetto, mostrando invece all’elettorato la convinzione di mantenere le strutture esistenti. L’unico partito di maggioranza che si è decisamente opposto alla realizzazione del nuovo nosocomio, sia a livello regionale che locale resta la Lega Nord, impegnata quotidianamente nella salvaguardia e rilancio delle attuali strutture ospedaliere, anche se, pur essendo nella "stanza dei bottoni" con la Casa delle Libertà, spesso si trova sola a realmente difendere il territorio. Il malessere del Ministro Bossi, ha confermato che a causa delle esigenze della popolazione e della morfologia del territorio le due strutture ospedaliere, Luino e Cittiglio, sono essenziali per garantire un intervento repentino ed un adeguato soccorso nelle situazioni estremamente critiche, infatti vorremmo sottolineare che i medici sono riusciti a salvargli la vita grazie all’esistenza di una vicina struttura ospedaliera potendo così stabilizzare il paziente in brevi tempi, per poi trasferirlo a Varese. Questa, è l’ennesima prova dell’importanza di rilanciare la sanità nelle nostre valli partendo da un punto fermo: gli ospedali di Luino e Cittiglio non si chiudono, svolgono un compito essenziale sia per garantire repentini soccorsi, sia per esplicare le esigenze del territorio. La Lega Nord, non ha esitato a schierarsi decisamente in tutela della popolazione e di conseguenza contro speculazioni economiche che subentrerebbero con la realizzazione del nuovo nosocomio, ma anche i cittadini devono continuamente operare sul territorio con iniziative che portino nei palazzi del potere un forte e deciso messaggio di rilancio delle attuali strutture ospedaliere. Difendere gli Ospedali di Luino e Cittiglio non è campanilismo, ma agire consapevoli della loro importanza per tutelare la salute di tutto il bacino di utenza, perchè il diritto alla salute è un punto focale della Costituzione Italiana e non un privilegio solo di una parte di popolazione.

Circoscrizione Lega Nord 
Laveno-Luino

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 marzo 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.