Lettera aperta al sindaco e alle istituzioni

Pubblichiamo integralmente la lettera che i comitati anti-impianto hanno inviato al sindaco

Riceviamo e pubblichiamo

Oggetto: Intervento dell’amministrazione comunale presso la Giunta Provinciale nell’ambito della stesura del Piano Provinciale della Gestione dei Rifiuti.

Il "Comitato Cittadini contro l’impianto di compostaggio" desidera sottoporre alla Vs. attenzione quanto di seguito esposto.

In data 12 dicembre 2003 la Regione Lombardia ha emanato la legge n°26, con la quale si disciplina la materia della gestione e dello smaltimento dei rifiuti.

Per effetto di questa nuova legge, la gestione dei rifiuti deve essere inquadrata in una precisa pianificazione territoriale che deve essere elaborata su un duplice livello. Si legge, infatti, all’art.19, comma 3: la Pianificazione Regionale è costituita dall’atto d’indirizzo, approvato dal Consiglio Regionale, e dal Programma di gestione dei rifiuti, approvato dalla Giunta Regionale. Al successivo art.20, comma 1, si legge: le Province, sulla base delle linee guida di redazione contenute nella pianificazione regionale, elaborano, con il concorso dei comuni, i piani provinciali di gestione dei rifiuti. Al comma 4 del medesimo articolo, lettera E), la legge chiede che tali piani provinciali contengano l’individuazione delle aree non idonee alla localizzazione degli impianti di recupero e smaltimento dei rifiuti…

Facendo riferimento alle motivazioni al "NO" alla realizzazione del nuovo impianto di compostaggio, contenute nella nostra raccomandata r.r. datata 08.03.04, per il Comune di Origgio è di vitale importanza l’inserimento del proprio territorio tra quelli considerati come aree non idonee alla localizzazione di ulteriori impianti di recupero e smaltimento rifiuti.

Per questo motivo, dopo aver ricevuto anche in data 11 marzo 2004 un impegno verbale da parte del Sindaco, Dott. Ceriani, nel portare avanti le ragioni del no all’impianto di Compostaggio,

il Comitato "Cittadini contro l’impianto di compostaggio"

CHIEDE

Al Sindaco, ai membri della Giunta comunale, ai membri del Consiglio Comunale quanto segue: · di farsi parte diligente nel contattare la Provincia di Varese al fine di svolgere un ruolo pregnante ed attivo nell’elaborazione del piano provinciale di gestione dei rifiuti, previsto dall’art.20 L.R.26/2003, · di far inserire il territorio di Origgio, a norma dell’art.20, comma 4, lettera E) L.R.26/2003, tra le aree non idonee alla localizzazione degli impianti di recupero e di smaltimento dei rifiuti.

Solo in questo modo, una volta che sia ottenuto la non approvazione del progetto di compostaggio richiesto dalla ditta Econord, a fronte del Vostro impegno, non si correranno più rischi di avere, sul suolo del nostro Comune, altri impianti di recupero e smaltimento rifiuti.

Confidando in una decisa azione atta a proteggere il nostro territorio, nel comune interesse dell’Amministrazione e dei cittadini di Origgio, restiamo in attesa di un Vostro riscontro.

Chiediamo la lettura e la discussione del presente documento durante il prossimo consiglio comunale.

Distinti saluti.

Il presidente del Comitato "Cittadini contro l’impianto di compostaggio" Sig. Carmine Telesca

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 marzo 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.