Lucchina: «L’ospedale di Cittiglio continuerà a funzionare»

Le dichiarazioni del direttore generale della Sanità della Regione Lombardia, Carlo Lucchina sul futuro dell'ospedale che ha salvato la vita a Umberto Bossi

«Il ricovero urgente del ministro Bossi conferma l’efficienza della rete ospedaliera lombarda dei piccolo ospedali, come quello di Cittiglio, punto di riferimento locale per le emergenze, e delle strutture più grande e specializzate per le successive cure». Lo dichiara il direttore generale della Sanità della Regione Lombardia, Carlo Lucchina, in relazione alle voci sul destino dell’ospedale di Cittiglio, dove a Bossi è stato prestato il primo soccorso.
«Nessuno vuole chiudere o rIdimensionare questo ospedale – conferma Lucchina – che continuerà a funzionare bene ed in piena efficienza come adesso e che resterà punto di riferimento per i cittadini della zona. Il confronto che è in corso tra i soggetti del territorio e la programmazione regionale per valutare le possibilità di ammodernamento delle strutture esistenti o di una nuova struttura ancor più efficiente, non comporta nessuna chiusura o riduzione dei servizi sino ad ora erogati».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 marzo 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.