Monti a Varese: nessun decreto salva-calcio

Varese – Lo ha detto il Commissario europeo alla Concorrenza nel suo intervento all'inaugurazione dell'Anno accademico dell'Insubria

Il Commissario europeo alla Concorrenza, Mario Monti, parlando oggi all’inaugurazione dell’Anno Accademico dell’Insubria, si è soffermato anche sul decreto salva-calcio. Il Commissario ha ribadito che «le norme in materia di aiuti di Stato sono conosciute e precise: non deroghiamo a queste nemmeno quando si tratta di gravi crisi industriali e stento davvero a vedere come le attività sportive possano avere una maggiore capacità di piegarle». Monti ha ribadito la sua contrarietà a un intervento di aiuti per il calcio «pur riconoscendo la grandissima importanza che le società sportive possono avere».
Anche il ministro del Welfare Roberto Maroni ha avuto modo di ribadire ieri a Bergamo nel corso dell’assemblea federale della Lega che: «Sulla questione del decreto salva-calcio abbiamo detto no e ripetiamo no: siamo pronti a determinare la crisi di governo».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 marzo 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.