Piano territoriale, approvate in Provincia le linee guida

Il paino ha valenza pesistico ambientale e di programmazione del territorio

La Giunta Provinciale ha approvato le linee guida del Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale (PTCP), attraverso le quali si definiscono il ruolo, la forma e i principi per la redazione del piano stesso.

 

Il piano territoriale, la cui procedura di elaborazione aveva avuto inizio nel febbraio dello scorso anno, è definito nelle sue linee fondamentali dalla Legge Regionale 1/2000 e provvede, in particolare, a coordinare l’individuazione degli obiettivi generale relativi all’assetto e alla tutela territoriale definendo le conseguenti politiche, misure e interventi di competenza provinciale da attuare. Lo stesso piano ha valenza paesistico-ambientale e di atto di programmazione generale con riferimento al quadro delle infrastrutture, agli aspetti di salvaguardia ambientale, all’assetto idrico, idrogeologico ed idraulico forestale.

 

Il documento presentato durante la scorsa giunta provinciale è il frutto di 5 mesi di lavoro dell’assessorato al territorio insieme al comitato tecnico scientifico a suo tempo nominato e composto da professionisti del settore.

 

Con le linee contenute nel documento sono stati definiti i principi “di piano” e “di processo di attuazione del piano”, sono stati identificati i settori operativi principali su cui articolare le analisi conoscitive (“struttura insediativa”, “accessibilità e mobilità”, “ambiente e paesaggio”, “socio-economico”, “sistema istituzionale”). Inoltre tali linee costituiscono un orientamento per il successivo documento direttore, evidenziando i principi di azione e i principi settoriali che ne devono guidare l’analisi.

«L’approvazione delle linee guida è stato un passaggio fondamentale nel processo di elaborazione del principale strumento di governo del territorio provinciale di competenza dell’Ente» ha dichiarato il vicepresidente, nonché assessore al territorio, Giorgio de Wolf, che prima dell’approvazione in giunta aveva provveduto ad illustrare le linee guida a tutti i possibili operatori direttamente o indirettamente coinvolti nel governo del territorio. In particolare, oltre che alla commissione territoriale provinciale, le linee sono state illustrate nel corso di diversi incontri al comitato dei sindaci (eletto dalla conferenza dei sindaci), al tavolo di concertazione provinciale, ai rappresentanti dei parchi del territorio, alle associazioni ambientaliste, ai rappresentanti degli ordini professionali che per competenza potrebbero dare validi contributi alla realizzazione del PTCP. Inoltre le linee guida sono state illustrate agli uffici competenti della Regione  Lombardia in un processo di “accompagnamento” condiviso con l’Ente.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 marzo 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.