Scuola elementare presa di mira dai vandali

Due episodi in pochi giorni. Il più grave nella notte tra martedì e mercoledì: appiccato un incendio e distrutte sedie e banchi

Una serie di atti vandalici stanno interessando la scuola elementare Pieve di Cadore, situata in una zone periferica di Busto Arsizio, in via Pieve di Cadore. Già domenica notte qualcuno era penetrato nell’edificio rompendo uno dei vetri laterali della porta di ingresso. Senza provocare altri danni alla struttura, i responsabili hanno rubato un cordless, scritto parolacce sulla lavagna e sulla cattedra di una sola aula e lasciato delle puntine sulla sedia vicino alla cattedra.
Dallo stesso vetro rotto, coperto provvisoriamente con un cartone, sono entrati nuovamente altre persone nella notte fra martedì e mercoledì. Stavolta i danni sono stati ingenti: alle 7.00 l’impiegata comunale che segue i bambini del prescuola ha notato del fumo che fuoriusciva dalle aule. 
Al loro arrivo i carabinieri di Busto Arsizio ed i pompieri hanno constato che in due aule era stato appiccato il fuoco, bruciando presumibilmente dei quaderni (non è ancora stato  verificato lo stato dei registri). Atti vandalici vari hanno interessato nove aule, i due atri, l’ex infermeria, e c’è stato un tentativo non riuscito di penetrare nell’aula multimediale. In un’aula, non danneggiata, è stata ritrovata una bottiglia di birra rotta e altre scritte sono comparse nella stessa aula della volta precedente e in quella adiacente. Le due aule sono occupate da due classi della stessa sezione e seguite dalle stesse maestre.

La scuola, al momento totalmente inagibile, è stata chiusa e si deve attendere il parere del Sindaco per sapere quando potrà avvenire la riapertura (il vicario del dirigente scolastico, dottor Colombo, pensa già a domani).

Nessuna ipotesi per quanto riguarda i responsabili degli atti vandalici. Non si esclude  nessuna ipotesi, come quella della "vendetta" di ex alunni (circostanza già verificatasi in un’altra scuola della città). Sugli episodi indagano i carabinieri di Busto Arsizio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 marzo 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.