Spaccio di coca ed eroina, un arresto

L'operazione ai danni di un cittadino marocchino, trovato con contanti, fotocamere e sim card

Si è conclusa con l’arresto di un cittadino marocchino di 25 anni l’operazione "fantasmi" coordinata dalla procura della repubblica di Busto Arsizio e realizzata dai carabinieri del comando provinciale di Varese.
Le indagini risalgono all’inizio dell’anno quando da parte degli investigatori iniziò una attività di osservazione in zone boschive tra la provincia di Milano e di Varese dove era attivo uno spaccio di eroina e cocaina.
Le indagini si sono protratte per settimane grazie anche all’impiego di mezzi tecnologici con cui il traffico veniva ripreso e controllato. Tre giorni fa il blitz dei carabinieri. 
A cadere nella rete dell’arma è stato Serbouti Abdellaziz, un marocchino di 25 anni che è finito in manette per spaccio di stupefacenti proprio mentre si avvicinava nella zona di spaccio, vicino a Castellanza. Oltre alla droga, al giovane sono stati trovati 1.500 euro in banconote di vario taglio oltre a diverse sima card utilizzate dall’uomo per mantenere i contatti con i clienti, oltre a ben 15 cellulari, sei orologi da polso e una fotocamera digitale. Attualmente si trova detenuto nel carcere di Busto Arsizio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 13 marzo 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.