Trenta candeline per il Parco del Ticino

Nuovo logo, iniziative e festeggiamenti per il primo parco regionale italiano

Compie trent’anni il Parco del Ticino, il primo parco regionale italiano. Trent’anni durante i quali si è distinto e radicato nel territorio, grazie ad azioni mirate alla salvaguardia dell’ambiente e alla promozione di un turismo compatibile con il rispetto della natura. Per l’evento è stato anche creato un nuovo logo che sarà presentato durante lo svolgimento delle numerose iniziative organizzate per festeggiare l’anniversario.

«Si tratta di un traguardo importante – spiega Milena Bertani,  presidente del Parco del Ticino -, ma anche il punto di partenza verso una maturazione che faccia del Parco del Ticino un interlocutore competente e attento agli sviluppi e ai cambiamenti nelle politiche ambientali». 
Per riflettere sul ruolo che ha ricoperto nell’arco di tre decenni e su quali sono le strade da intraprendere per il futuro, il Parco del Ticino ha organizzato una serie di giornate di approfondimento e di confronto, che si svolgeranno per tutto l’anno, su quattro aree tematiche specifiche: Paesaggio, Agricoltura, Ecosistema e Turismo sostenibile. A fianco di questa serie di "focus", ci sarà anche ampio spazio per eventi che permetteranno di conoscere da vicino le molteplici possibilità di svago che il Parco del Ticino vuole offrire a tutti i turisti. Un ventaglio di iniziative che soddisferà le diverse esigenze e le diverse età degli amici del Parco: dall’inaugurazione di nuovi tratti di piste ciclabili e sentieri alle giornate di liberazione dei rapaci, pensate appositamente per i più piccoli, passando per manifestazioni sportive e serate culturali.

«Una grande svolta culturale – prosegue il presidente del Parco del Ticino – nei rapporti tra l’uomo e la natura per costruire una scienza della complessità: questo è il nuovo obiettivo dei parchi». A breve uscirà un numero speciale del giornale del Parco del Ticino, dedicato interamente ai 30 anni di vita del Parco: parole e immagini che racconteranno la storia e il futuro del Parco del Ticino.
Ciascun evento inserito nel calendario delle celebrazioni sarà accompagnato dal nuovo logo del Parco del Ticino. Il nuovo simbolo, pensato appositamente per celebrare i trent’anni di istituzione del primo Parco Regionale italiano, è un albero dalla folta chioma (caratterizzata dal numero 30) e dal tronco robusto, sul quale si staglia il logo storico del Parco. Il fusto è ben ancorato al terreno per ricordare il ruolo svolto dal Parco in questi trent’anni. Un ruolo che si è sempre più radicato nel territorio con azioni costanti di salvaguardia della natura e di promozione del rispetto ambientale.
Presso il monastero cistercense l’orchestra "Ludwig van Beethoven" eseguirà il concerto "INNO ALLA NATURA", una serata a ingresso gratuito per riscoprire il piacere della musicalità della natura e di come essa sia interpretata sul pentagramma da Antonio Vivaldi.

Evento di apertura delle celebrazioni per il 30° anniversario di istituzione del Parco del Ticino sarà un concerto di musica classica, in programma sabato 6 marzo, ore 21, presso l’abbazia di Morimondo (Mi).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 marzo 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.