Una guida per conoscere Busto Arsizio

Ottantuno schede in italiano e in inglese sulle principali bellezze artistiche e storiche

L’Amministrazione Comunale, nell’intento di promuovere le bellezze artistiche e storiche della città e di divulgarne la conoscenza a bustesi e turisti, ha promosso una nuova guida: “Conoscere la città di Busto Arsizio”. La pubblicazione è stata pensata per essere uno strumento di conoscenza e di orientamento di agile consultazione; il testo nel suo rigore scientifico permette di percepire correttamente l’entità della nostra eredità storica e di inquadrare Busto principalmente come centro d’arte oltre che naturalmente come città di industrie e lavoro. La guida che il Comune va a presentare ha il pregio di sintetizzare conoscenze e studi già acquisiti in un volume di moderna concezione che – a partire da un breve ma rigoroso inquadramento storico – illustra con 81 schede (completamente tradotte in lingua inglese) i singoli edifici e monumenti cittadini, religiosi, civili e produttivi. I testi sono stati redatti dall’arch. Augusto Spada, storico e studioso di Busto Arsizio. La traduzione è stata curata da Simona Bellini.

La Guida verrà presentata con la partecipazione dell’autore, sabato 20 marzo, alle ore 18.00, presso la Sala Tramogge dei Molini Marzoli Massari (Vicolo Molino, 2).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 marzo 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.