Autostrada bloccata dai lavoratori dell’Alfa Romeo

I dipendenti hanno agito per solidarietà nei confronti dei colleghi di Melfi. La Fiom proclama 4 ore di sciopero per il 28 aprile

Autostrada bloccata per un’ora questa mattina all’altezza di Arese. I lavoratori dell’Alfa Romeo hanno deciso di scioperare "contro il comportamento del Governo e della Fiat" nei confronti dei lavoratori dello stabilimento di Melfi. Un atto di solidarietà è stata sostenuta dai sindacati Flm-Cub, Slai-Cobas e Fiom-Cgil. L’autostrada dei Laghi è stata quindi bloccata per un’ora, dalle 10 e 30 alle 11 e 30, da numerosi dipendenti, provocando non pochi disagi alla circolazione.
La Fiom, sezione della Cgil che si occupa del settore dei metalmeccanici, chiede in un comunicato ufficiale «la cessazione degli interventi repressivi e l’apertura di un negoziato tra le parti, che veda presenti e protagonisti i rappresentanti dei lavoratori di Melfi. Solo un negoziato vero, che registri la disponibilità dell’azienda a trattare sulle richieste dei lavoratori, può permettere di affrontare positivamente la vertenza.

Per affermare questo principio, per solidarietà e sostegno alla lotta dei lavoratori di Melfi, per affermare i diritti fondamentali dei lavoratori, la segreteria nazionale della Fiom proclama per mercoledì 28 aprile, 4 ore di sciopero per tutti i metalmeccanici su tutto il territorio nazionale. Durante lo sciopero le organizzazioni territoriali della Fiom promuoveranno manifestazioni e presidi in ogni provincia. Lo sciopero proclamato per martedì 27 per gli stabilimenti Fiat confluisce nello sciopero generale della categoria. Fermate e assemblee saranno realizzate in questi due giorni per rispondere all’attacco repressivo e per organizzare la mobilitazione del 28».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 aprile 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.