Cento multe in due giorni: saronnese vittima del “grande fratello” in divisa

L'incredibile vicenda accaduta a una donna pizzicata dalle nuove telecamere che controllano la zona a traffico limitato del centro di Milano

Cento multe in due giorni. È quanto è stato fatto recapitare, nel giro di due giorni a casa di una donna di Saronno da parte della polizia municipale di Milano. Tutte le contravvenzioni riguardano violazione della zona a traffico limitato del capoluogo lombardo. Violazioni che sarebbero tutte state effettuate nel giro di un mese e mezzo circa. 
La "pioggia" di multe, ognuna di poco più di 68 euro, notificata dal postino alla signora saronnese ammontano a un totale di settemila euro. Sembra che la donna si sia comunque rivolta a un legale per capire come possa essere accaduto, se siano davvero sue oppure se dovute a una "clonazione" della targa dell’auto. 
Secondo i vigili di Saronno si tratterebbe di una cosa non proprio incredibile, in quanto sarebbero i primi risultati di una fitta rete di telecamere installate nel centro della città di Milano, proprio per far fronte alle violazioni della zona a traffico limitato. Nello stesso giorno sarebbe possibile prenderne più di una in diverse vie della città.
Inoltre la spedizione dei verbali avviene una o due volte al mese. Questo spiegherebbe anche il numero così alto di multe.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 aprile 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.