Ediltek 2004: la parola agli organizzatori

Novità di quest'anno è, all'interno della fiera dell'edilizia giunta al quinto anno, Pulitek, dedicata alla pulizia industriale

«Benessere, comodità, sicurezza: queste sono le priorità per la casa moderna» afferma sicuro accogliendo i cronisti Giuliano Introini, direttore marketing di Cee-Europromoter, organizzatrice di Ediltek, la fiera dell’edilizia. E’ il quinto anno per Ediltek, il terzo presso la nuova sede di Malpensafiere. Si annuncia un’edizione ricca di contenuti interessanti per l’esposizione dedicata all’unico settore che per il momento pare non conoscere crisi: mentre l’economia ristagna e zoppica, il mattone ed il calcestruzzo continuano a "tirare" come locomotive. La fiera, che quest’anno conterà circa 250 espositori, sarà inaugurata giovedì 22 aprile alle 14,30 e resterà aperta al pubblico nelle giornate del 23, 24 e 25 aprile. Al suo interno vi saranno la novità Pulitek, una "fiera nella fiera" dedicata al settore della pulizia industriale, e Casa Tecnologica, dedicata alla domotica. Tra i vari convegni previsti si parlerà di bioarchitettura, di condono edilizio, di stime immobiliari, di impianti idrici condominiali, di accesso agli Albi professionali. 
«La casa cambia con la società, si ha sempre meno tempo da dedicare alla sua cura, per questo la si vuole soprattutto comoda, magari automatizzata in certi aspetti» dice Gisella Cerella di Gi Evolution, altro partner-organizzatore della fiera.«La comodità di gran lunga più ambita di questi tempi è la climatizzazione». Sul versante sicurezza, tragica fonte di quotidiane notizie di cronaca, risponde Giorgio Piccaia di Cee-Europromoter. «Dopo la tragedia di due anni fa» (a Malpensafiere, proprio durante Ediltek, un lavoratore rimase ucciso per salvare un bambino dalla caduta del carico di una gru, ndr) «abbiamo reso molto più severe le norme di sicurezza. E’ un fattore importante in un campo come l’edilizia, dove gli incidenti sono frequenti. Ad ogni modo per la fiera di quest’anno ci attendiamo un buon successo di pubblico. L’anno scorso abbiamo avuto 12.000 visite, e speriamo di superare questo record».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 aprile 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.