Le iniziative dell’Anpi per ricordare la Resistenza

Conferenza stampa al Circolino di viale Belforte per presentare le iniziative per il 25 Aprile

Il 59° anniversario della liberazione dalle truppe nazifasciste sarà ricordato a Varese nell’arco di tre giorni, a partire dal 23 Aprile fino al 25. A presentare le iniziative erano presenti l’ANPI, l’ARCI, i DS e Donne in Nero e il gruppo teatrale “Trenincorsa”.

 

 

Il 23 Aprile l’ANPI in tutta la Provincia onorerà i cippi dedicati ai caduti partigiani nella provincia di Varese. La sera, presso il salone “R. Vanetti” della Cooperativa di Biumo Inferiore e Belforte, in viale Belforte 165 a Varese, sarà rappresentato lo spettacolo teatrale sulla Resistenza “Mio Nonno era un partigiano”, ideato e diretto da Matteo Carassini della compagnia “Trenincorsa”, con ingresso libero.

 

 

Il 24 Aprile l’ANPI ripercorrerà le strade calpestate dal colonnello Croce «A San Martino – dice il presidente della sezione provinciale dell’ANPI, Panza – si è combattuta una grande battaglia, e noi partigiani vogliamo ricordare insieme alle scolaresche dei Comuni attraversati dal colonnello Croce nel 1944. Andremo poi a Villalta, sede del comando partigiano, per onorare la memoria ed avvicinare i giovani ai valori della Resistenza.»

 

 

Sempre il 24 Aprile l’ARCI e l’ANPI, insieme ai  movimenti giovanili di sinistra (Sinistra Giovanile, Giovani Comunisti e Movimento Giovanile Margherita) organizzano un concerto in Piazza Garibaldino a Varese, dalle 17 alle 20, intitolato “Musica Resistente”, al quale parteciperanno Andrea Parodi, Paolo Pieretto e Renato Franchi e il gruppo The Mosquitos, per cercare di coinvolgere i giovani ed i ragazzi in un pomeriggio di festa e riflessione sul momento internazionale e sui valori della Resistenza. In Piazza Garibaldino ci saranno anche le Associazioni varesine con spazi informativi e di sensibilizzazione. «E’ importante il fatto che per la prima volta scendiamo in Piazza per commemorare il 25 Aprile a fianco delle associazioni giovanili di sinistra, con l’auspicio che tutto ciò possa ripetersi e moltiplicarsi l’anno prossimo, nel 60° anniversario» dice il Presidente Provinciale dell’ARCI, Musolino.

 

La mattina del 25 Aprile ci sarà la commemorazione ufficiale al Teatro di Varese con l’intervento del Sindaco di Varese Fumagalli e dell’ANPI.

 

«L’ARCI – interviene Musolino – lancia un appello perché tutte le manifestazioni del 25 Aprile siano in favore della pace e contro la guerra. Non dimentichiamo che la Costituzione italiana si rifà ai valori della Resistenza e che all’articolo 11 è sancito il rifiuto della guerra: noi vogliamo che questo articolo sia rispettato, e il 25 Aprile ci sembra la data più ovvia per ribadirlo ancora una volta.». Saranno in Piazza Teatro anche le Donne in Nero, con il loro striscione contro la guerra

 

Il pomeriggio del 25 sarà poi presentata alle 15 la nuova sede ristrutturata del Circolo ARCI Mentasti, in via Monte Nero 18, a Varese.

 

 

Infine l’intervento di Fabrizio Mirabelli, segretario dei DS di Varese: «A Varese la Resistenza ha pagato un tributo di morti alto, con i mirabili esempi di Marcobi, Vanetti e Copelli. I DS sono insieme all’ANPI nel voler ricordare i valori della Resistenza e nel voler ribadire che l’apporto dei giovani è fondamentale per tenere vivi questi valori. Vorrei infine ricordare che il 25 Aprile non deve essere strumentalizzato da nessuno, non vogliamo un revisionismo ad uso e consumo di questo o quel partito politico, vogliamo che ci sia unità e fermezza nel ricordo di quanti sono caduti per la democrazia e la libertà».

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 aprile 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.