Le “Note a margine” di Davide Ielmini

Al centro del terzo appuntamento di "Note-booK", martedì 6 aprile a Gallarate, l'originale libro di racconti "musicali" del giornalista varesino

Su queste pagine se ne è già parlato più volte, ma vale la pena tornarci. Ci riferiamo al libro di Davide Ielmini Note a margine – Racconti dal Surreale (Zecchini Editore, pp. 97, €10), originale raccolta di dieci (?) racconti, strettamente legati al mondo della musica. Il titolo stesso, nella sua ambiguità semantica, fa riferimento tanto a questo aspetto musicale (il libro affianca a ciascuna storia l’indicazione della musica ideale in quel contesto, brani in prevalenza classici, ma anche jazz, di cui viene consigliata anche una precisa esecuzione), ma anche alla follia dei personaggi protagonisti della narrazione, figure "a margine", accomunate proprio dalla passione per le note. Recita bene anche il sottotitolo: Racconti dal Surreale, aspetto, questo, presente sia nella scrittura, nelle storie raccontate, appunto un po’ stralunate, surreali, ma ancor più evidenziato da una sorta di giallo interno al libro stesso, in quanto, annunciato come una raccolta di dieci racconti, in realtà ne contiene quattordici (ecco la ragione del nostro punto interrogativo qui sopra).

Un’opera, dunque, di indubbia originalità, la prima del varesino Davide Ielmini, noto collaboratore del "Corriere della Sera" (Tempo Libero e Spettacoli), nonché de "La Prealpina" e di "Alias" del "Manifesto", dove scrive sempre di cultura e musica. Dalla sua uscita, risalente ormai ad un anno fa, ha destato costante interesse negli organi di informazione: ancora pochi giorni fa il volumetto è stato al centro di una trasmissione andata in onda sul secondo canale – quello culturale – della Radio Svizzera Italiana, durante la quale sono stati letti ben cinque racconti.

Ne riparliamo ora per segnalare, a chi volesse venirne a conoscenza in modo diretto, incontrando l’autore stesso, che Note a margine sarà al centro del terzo appuntamento con "Note-book", la rassegna di musica e letteratura della stagione culturale “Incontr…arti”, in programma al Museo degli Studi Patri di Gallarate martedì 6 aprile alle ore 21.00. Durante l’incontro, alla presentazione del libro di Ielmini fatta da Mario Chiodetti si affiancherà il concerto del duo Nicolò, composto da Francesco Postorivo e Marco Mustardino che, rispettivamente al violino e alla chitarra, eseguiranno un programma con musiche originali del XIX secolo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 aprile 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.