«Quella bandiera leghista è intollerabile»

La posizione del Centrodestra di Gerenzano sul vessillo esposto fuori dal Municipio

riceviamo e pubblichiamo

L’esposizione della bandiera leghista alle finestre del palazzo comunale è un atto inconcepibile ed intollerabile che evidenzia ancora una volta l’arroganza degli attuali amministratori leghisti e il disprezzo che hanno delle istituzioni considerate ambiti di loro esclusiva proprietà.

Bene ha fatto il Consigliere Mazzucchelli ad aprire il caso chiedendo l’intervento del Prefetto e sollecitando il Sindaco a rimuovere il vessillo padano (considerato che questo Sindaco dice di non far politica la cosa non dovrebbe costargli molta fatica….). Purtroppo anche in questo caso è manifesta la concezione politica che sottende all’utilizzo degli spazi pubblici: è la stessa logica con la quale è stato realizzato il bollettino di informazione comunale.

Non appare né ragionevole né adeguato giustificare questa esposizione con la solidarietà all’Onorevole Bossi per il difficile momento che sta vivendo.

Per contro è semplicemente inaudito che la Giunta consideri come gesto "di intolleranza e razzismo" il fatto che un dipendente abbia giustamente provveduto a rimuovere il vessillo leghista dalla finestra (poi rimesso da un assessore).

Cosi come è allucinante che, come dichiara l’assessore Borghi, la Giunta in accordo con il segretario comunale apra un’inchiesta su questa legittima rimozione . Gli attuali amministratori dovrebbero sapere che l’esposizione di bandiere agli edifici pubblici è regolata dalla legge.

E la legge è uguale per tutti. Dai funzionari presenti nelle istituzioni – che rimangono anche quando gli amministratori passano – ci aspettiamo che manifestino buon senso e sappiano consigliare per il meglio gli attuali amministratori che hanno evidentemente bisogno di qualcuno che supporti la loro fragile emotività.

Da questi amministratori pretendiamo che diano risposte ai bisogni veri del paese.

Che ci spieghino come pensano di far fronte, in termini di servizi e di strutture, all’aumento già in atto della popolazione residente a Gerenzano.

Cosi’ come dovrebbero spiegarci, una buona volta, come mai i lavori in piazza non siano ancora completati e perchè siano costati ben 150.000 euro in piu’ dopo che il Sindaco aveva piu’ volte affermato che non ci sarebbe stato nessun aumento dei costi.

Il nostro paese ha bisogno di risposte concrete e convincenti cosi come ha bisogno di amministratori seri ed affidabili.

Centrodestra per Gerenzano 
(Alleanza Nazionale – Forza Italia – Unione di Centro)

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 aprile 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.