Strade e rotatorie: gli interventi della regione sulla sicurezza

Il pacchetto di lavori finanziato dall'assessorato alla viabilità e trasporti. Sette le opere in cantiere per la nostra provincia

Nuove rotatorie, adeguamenti e messa in sicurezza delle strade, interventi per la sicurezza degli attraversamenti ciclo-pedonali nei centri urbani. Sono solo alcuni degli interventi che la Giunta regionale, su proposta dell’assessore alle Infrastrutture e Mobilità, Massimo Corsaro, ha finanziato con circa 8 milioni di euro per diminuire il rischio e gli effetti degli incidenti lungo la rete stradale della nostra regione. Complessivamente sono pervenute 77 domande di finanziamento. I progetti ritenuti ammissibili, che prevedono opere per un costo complessivo superiore a 12 milioni di euro, sono 47 e verranno cofinanziati dalla Regione con un contributo – come si è detto – di circa 8 milioni di euro.

In particolare, in provincia di Varese i contributi regionali serviranno per sette interventi: – riqualificazione urbana nel Comune di Gazzada Schianno (245.000 euro); – guard rail di protezione della carreggiata stradale di via Campo dei Fiori e via del Ceppo nel Comune di Varese (208.390 euro); – rotatoria incrocio ex strada statale 527 nel Comune di Uboldo (201.250 euro); – riqualificazione di un tratto di via Campiglio e Montegrappa con formazione di marciapiedi nel Comune di Oggiona Santo Stefano (130.000 euro); – rotatoria sulla strada provinciale 36 nel Comune di Cadrezzate (155.070 euro); – nuova rotatoria sulla strada provinciale 40 nel Comune di Ferno (133.000 euro); – riqualificazione strada provinciale 18 del Lago di Comabbio e realizzazione rotatoria nell’intersezione con la strada provinciale 18 con via San Rocco nel Comune di Vergiate (100.000 euro).

Sono stati ritenuti prioritari quei progetti che, localizzati lungo i tronchi stradali più critici e le intersezioni più pericolose, riducono la possibilità di incidente e la loro gravità. Dal 2000 ad oggi, infatti, in queste intersezioni e tronchi stradali si sono verificati più di 300 incidenti, con 23 morti e circa 350 feriti. A livello regionale sono stati finanziati i progetti riguardanti la realizzazione di: 30 nuove rotatorie; 7 interventi di moderazione del traffico e di protezione di pedoni e ciclisti; 8 interventi di adeguamento della carreggiata stradale; 1 impianto semaforico; 1 guard rail. «Questa è soltanto una delle iniziative volte alla diminuzione degli incidenti sul territorio regionale alle quali stiamo lavorando – ha affermato l’assessore Massimo Corsaro -. La riduzione del 50% dei morti e del 40% dei feriti negli incidenti stradali entro il 2010, ambizioso obiettivo posto dall’Unione Europea, impone a tutte le istituzioni l’adozione di idonee misure di contrasto. La Lombardia è e sarà sempre più attiva nella definizione di strategie per il miglioramento della sicurezza stradale».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 aprile 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.