Una via per la crocerossina saronnese uccisa in Somalia

La richiesta in una mozione presentata da Forza Italia

Sorella Maria Cristina Luinetti fu uccisa durante una missione umanitaria a Mogadiscio in Somalia il 9 Dicembre 1993. Aveva 24 anni e si era recata nel paese allora in guerra come Crocerossina del Sottocomitato Locale di Saronno della Croce Rossa Italiana. Domani sera in consiglio comunale il gruppo consiliare di Forza Italia chiederà ufficialmente con una mozione che venga dedicata una via, una piazza o un luogo o edificio pubblico, alla ragazza saronnese.
«Il suo ricordo è ancora vivo nei cuori dei cittadini saronnesi – si legge nella mozione compilata dagli azzurri -. L’opera svolta da Maria Cristina Luinetti, è stata una coraggiosa scelta di vita dedicata all’aiuto del prossimo, dei più deboli, dei più indifesi, mantenendo in ogni occasione un limpido comportamento dal quale si evincono nobiltà d’animo, inamovibili valori etici e morali e un’incrollabile fede cristiana, tanto che la sua esistenza rappresenta oggi un alto esempio di condotta virtuosa ed integerrima e costituisce pertanto un motivo di profondo orgoglio per la comunità saronnese».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 aprile 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.