Viabilità, la Provincia: «Al via lavori attesi da decenni»

L'assessore Baroni fa il punto su tutti i progetti di Villa Recalcati per migliorare le vie di comunicazione del territorio

«Non si tratta solo di viaggiare più celermente sulle nostre strade, si tratta di mettere a disposizione di una grande area produttiva un sistema di comunicazioni in grado di colmare il gap nato da trent’anni di totale assenza di programmazione viabilistica». A pochi giorni dall’intervento del vicepresidente di Villa Recalcati De Wolf che auspicava impegni concreti per il coronamento delle ambizioni infrastrutturali del territorio, sull’argomento ritorna l’assessore Baroni. Il responsabile della viabilità provinciale fa il punto della situazione: l’Arcisate-Bisuschio, il secondo lotto della Tangenziale di Varese, la nuova provinciale Gemonio-Cittiglio.
«
Tre progetti  – spiega Baroni – che danno l’idea del lavoro che la Provincia sta macinando e di come abbia preso sul serio un tema di grande importanza coma la viabilità». 
Per quanto riguarda l’ultimo progetto, la provinciale che da Gavirate raggiungerà Cittiglio, entro la fine di luglio prenderà il via il cantiere per la costruzione del tratto Cocquio-Gemonio. Il proseguimento 
Gemonio-Cittiglio potrebbe essere pronto a livello di progetto entro gennaio 2005. Se così fosse il via ai lavori potrebbe essere entro la primavera del 2005. 
Ottimismo e speranze concrete sull’Arcisate-Bisuschio e sulla tangenziale di Varese, ma anche qualche riserva: «Anas ha assunto precisi impegni con la Provincia – ricorda Baroni – ma occorre intendersi: l’appalto e l’esecuzione dei lavori sono in carico Anas. Basta un loro ritardo perché tutto si fermi. Sono comunque dell’avviso che, dopo anni di passione per agli automobilisti, questa dovrebbe proprio essere l’ultima volta che chiediamo loro pazienza». 
Conferme arrivano per il sovrappasso di Mornago, funzionale ai collegamenti sulla provinciale 17: i lavori dovrebbero partire prima dell’estate e terminare entro la primavera del 2005. 
Impegno corposo anche sul fronte delle rotatorie: Cuasso, Vergiate, Cassinetta di Biandronno, alla Schiranna, quella di Cantello che sarà ultimata per la fine di maggio e quella di Cittiglio pronta per l’autunno. 
Lavori di consolidamento infine.

In inverno sarà ultimato il secondo lotto sul viadotto di Cairate, in autunno inizieranno i lavori per la riqualificazione della provinciale 26 nel territorio del comune di Gallarate, la variante alla provinciale 28 di Cardano al Campo è già in fase di progetto esecutivo. «Raramente  – conclude soddisfatto Baroni – si è visto un tale impegno sul fronte dei lavori pubblici stradali”. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 aprile 2004
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.